Un nuovo Direttore Generale e progetti di crescita ambiziosi

Dal primo aprile, Luc Eckenfelder, precedentemente Direttore responsabile della strategia e dello sviluppo, ha assunto ufficialmente la direzione generale di Initial.

Un incarico che rafforza il team di Initial e che lo vedrà impegnato al fianco dei suoi 100 collaboratori e di Alain Berthet e Bertrand Besnier, co-fondatori e Direttori Generali della società.

Foto dei co-fondatori di Initial: Bertrand Besnier (a sinistra), Yvon Gallet (al centro) e Alain Berthet (a destra).

INTERVISTA

Facciamo il punto con Yvon Gallet, Presidente e co-fondatore di INITIAL.

Questo significa che avete trovato il Suo successore?

In realtà stiamo lavorando a questa successione da più di un anno, per garantire continuità per tutti i team e i progetti. Initial conserva il suo DNA e la sua volontà di affiancare i suoi clienti nella progettazione e fabbricazione di prodotti innovativi.

Entrato a far parte del gruppo Prodways nel 2017, Luc ha sviluppato la tecnologia RAF (Rapid Additive Forging) dedicata ai componenti metallici di grandi dimensioni. Parallelamente, ha creato un polo di formazione dedicato alla Fabbricazione Additiva in collaborazione con Initial. È stato quindi naturale il suo arrivo nell’team di Annecy nel 2018, per portare avanti la nostra strategia di sviluppo in particolare nella produzione in serie di componenti mediante fabbricazione additiva.

La società Initial prosegue la sua espansione e si trasferirà in una nuova sede?

Con un raddoppio del fatturato nel corso degli ultimi 6 anni, siamo arrivati al limite di espansione delle nostre 3 sedi attuali. Abbiamo quindi deciso di trasferirci in una nuova sede a Annecy, in autunno 2020. Questo ci permetterà di riunire tutti i nostri collaboratori e mezzi di produzione all’interno di un unico edificio, e di soddisfare i nostri obiettivi di crescita. Questo nuovo edificio di più di 4500 m2 ci permetterà di riunire i nostri impianti di fabbricazione additiva plastica e metallo, iniezione termoplastica, repliche siliconiche, scan 3D e gli uffici tecnici.

Quali sviluppi ha in programma di introdurre, o portare avanti, nei prossimi mesi?

Abbiamo già una solida esperienza nel trasferimento delle attività e degli impianti. Quello in programma sarà gestito al meglio, l’abbiamo già anticipato il più possibile, e ovviamente darò il mio contributo a questo cambiamento. Rimarrò al fianco dei team e continuerò a svolgere incarichi specifici, sia per Initial che per Prodways Group, per portare avanti i nuovi sviluppi nelle migliori condizioni. Siamo in viaggio verso una nuova dimensione alla vigilia dei 30 anni di esistenza dell’azienda, che festeggeremo nel 2021.

Ovviamente, ci sono anche altre novità che meritano un’attenzione particolare.
Per 2 anni, il reparto di Ricerca e Sviluppo di Initial si è dedicato alla produzione rapida di componenti plastici in materiale definitivo, in particolare alla nostra soluzione 3D Molding. Una convergenza tra la stampa 3D e l’iniezione, per soddisfare le richieste degli industriali più esigenti.

Proporremo anche un’offerta formativa dedicata alla fabbricazione additiva per i nostri clienti, a nome di Initial. Il nostro obiettivo è di aiutarli a valutare le problematiche del loro settore di attività, individuare i materiali accessibili e insegnare loro come progettare, o ri-progettare, per la fabbricazione additiva. Anche qui, costruire un percorso su misura è al centro delle nostre priorità, per adattarci alle sfide quotidiane dei nostri clienti. Il nostro obiettivo è orientare la formazione verso ciò che conta realmente per i nostri clienti: l’uso. La tecnologia dev’essere capita e assimilata per potersi concentrare sul prodotto e il suo sviluppo.

La Sua presenza è confermata per l’inaugurazione della nuova sede?

Con piacere! L’intero team sarà presente per festeggiare questo nuovo stabilimento e sarò felice di rappresentare l’incrollabile ambizione di Initial in termini di innovazione e tecnologie additive (!).

Nuovo Direttore Generale

Luc Eckenfelder ci spiega la sua visione
del suo incarico e delle sfide che dovrà affrontare.

Leggi l’intervista